TREVISO RICORDA LE VITTIME DELLE MAFIE

Intitolata una sala della Biblioteca “Zanzotto” a Cristina Pavesi, vittima della Mafia del Brenta

Treviso, 21 marzo 2021

Ieri, sabato 20 marzo, alla Biblioteca Zanzotto di Treviso si è celebrata XXVI Giornata della Memoria e dell’impegno in Ricordo delle vittime delle Mafie, promossa dal coordinamento Provinciale di Avviso Pubblico, associazione che mette in rete gli enti Locali contro le Mafie Fra questi, oltre al Comune di Treviso, Montebelluna, Carbonera, Zero Branco, Preganziol, Monastier, Casier e Mogliano Veneto.

Dal 1996, di norma nel primo giorno di primavera, vengono ricordate le vittime innocenti delle mafie, dalla fine dell’ Ottocento a oggi, di cui si è riusciti a ricostruire la storia. Nel 2017 la Giornata della Memoria e del Ricordo è stata riconosciuta da una legge dello stato.

L’evento, trasmesso in streaming, ha visto l’intitolazione di un’aula studio della Biblioteca comunale a Cristina Pavesi, vittima della Mafia del Brenta.  Il 13 dicembre 1990, mentre era di ritorno in treno dall’Università di Padova, la studentessa universitaria fu uccisa dall’esplosione di un ordigno piazzato dagli uomini della Mafia del Brenta. Da 30 anni la zia di Cristina, Michela Pavesi, porta avanti la memoria della nipote.

Hanno partecipato alla cerimonia di intitolazione e ricordo delle vittime di Mafia il Prefetto Maria Rosaria Laganà, il sindaco di Treviso Mario Conte, la Coordinatrice provinciale di Avviso Pubblico Stefania Carrer e il rappresentante del Presidio di Libera Simone Binotto.

I nomi delle vittime di Mafia sono stati letti dai ragazzi delle scuole trevigiane, dal sindaco di Treviso, dal Prefetto, dal Presidente del Consiglio Comunale Giancarlo Iannicelli e in collegamento da Gloria Tessarolo (assessore del Comune di Treviso), Maurizio Franco (consigliere comunale di Treviso), Paola Moro (sindaco di Monastier), Paolo Galeano (sindaco di Preganziol), Roberto Zanardo (Consigliere comunale di Mogliano Veneto), Antonio Romeo (assessore del Comune di Montebelluna), Maria Grazia Tonon (Avviso Pubblico).

Data ultima modifica: 22/03/2021