PRESENTATO A CA’ SUGANA IL PROTOCOLLO D’INTENTI FRA COMUNE DI TREVISO, ASSOCIAZIONE MUSICALE “FRANCESCO MANZATO” E GRUPPO BACCINI

L’accordo porterà al trasferimento delle attività del Manzato negli ambienti dell’ex Banca d’Italia in Piazza Pola

Treviso, 5 febbraio 2021

È stato presentato questa mattina a Ca’ Sugana il Protocollo d’intenti fra il Comune di Treviso, l’Associazione Musicale “Francesco Manzato” di Treviso e il Gruppo Baccini s.r.l.   

Oggetto del accordo la riqualificazione dell’offerta formativa e didattica da parte dell’Associazione Musicale “Francesco Manzato”, il sostegno del Comune al programma e alla gestione formativa ordinaria e il trasferimento delle attività del sodalizio in ambienti più idonei alle pratiche musicali, individuato nell’immobile “ex Banca d’Italia” di Piazza Pola.

Nell’ambito del protocollo d’intenti, il Comune di Treviso si impegna a stipulare una convenzione con l’Associazione “Manzato” per l’erogazione di un contributo annuale di 30mila euro per la valorizzazione delle attività e la programmazione, quando la stessa associazione cesserà la detenzione di Palazzo da Borso, di proprietà dell’ente.

L’Associazione “Manzato”, dal canto suo, si obbliga a proporre entro il 30 aprile 2021 un progetto dettagliato di valorizzazione dell’offerta musicale e formativa.  Nel protocollo è previsto anche il trasferimento, all’inizio del 2022, di tutte le attività dell’istituto in un ambiente idoneo e confortevole alla formazione che è stato individuato nel palazzo ex Banca d’Italia di piazza Pola, di proprietà della ditta Baccini, previo apposito contratto di locazione.

Il Comune di Treviso e il Gruppo Baccini condivideranno inoltre un progetto culturale per l’uso di alcuni ambienti da destinare a spazi espositivi allo scopo di valorizzare i Beni Culturali di proprietà del Gruppo e promuovere l’allestimento periodico di mostre temporanee per la valorizzazione del patrimonio Comune di Treviso conservati nei depositi dei Musei Civici.

«Oggi diamo il via ad un progetto di rilancio ambizioso per rendere l’Istituto “Manzato” un punto di riferimento territoriale», le parole del sindaco di Treviso Mario Conte. «Intendiamo infatti permettere a questa scuola, che già rappresenta un’eccellenza nella formazione dei giovani musicisti, di fare un salto di qualità nell’offerta e nella programmazione in una sede prestigiosa e centrale come quella di Piazza Pola».

«Il nuovo consiglio si è radicato formalmente con la prima riunione il 29 gennaio», aggiunge Giovanna Cordova, Presidente dell’Associazione “Manzato”. «Sono già stati formati dei gruppi di lavoro all’interno dello stesso per iniziare a considerare le più efficaci strategie espansive dell’attività dell’associazione al fine di produrre, a fine aprile, un progetto organico e pluriennale».

«Abbiamo voluto aderire all’opportunità di portare musica e ragazzi in Piazza Pola», spiega Elisa Baccini, in rappresentanza del Gruppo Baccini. «La cultura è ricchezza ed è per questo che abbiamo voluto prenderci un impegno finanziario importante nell’ottica di creare un centro di accoglienza alla cittadinanza. Ci piace l’idea che, dopo un periodo difficile come quello che stiamo attraversando, si possa ripartire dai giovani».


Data ultima modifica: 08/02/2021