Ordinanza taglio rami in proprietà privata interferenti con la sede ferroviaria

A tutti i proprietari, conduttori o detentori a qualsiasi titolo di aree o di fondi rustici, aree di pertinenza a fabbricati e di altra destinazione d’uso, confinanti con i tracciati della ferrovia situati nel territorio del Comune di Treviso, nell’ambito delle proprie fasce di competenza e  nel rispetto di eventuali vincoli  paesaggistici o ambientali esistenti, è richiesto di provvedere costantemente:

  1. 1.    al taglio dei rami, degli alberi e delle piante radicate che si protendono oltre il proprio confine, e che potrebbero, in caso di caduta, interferire con l’infrastruttura ferroviaria creando possibile pericolo  per la pubblica incolumità e l’interruzione di pubblico servizio ferroviario;
  2. 2.    rimuovere immediatamente alberi, ramaglie e terriccio, qualora caduti sulla sede ferroviaria dai  propri fondi per effetto di intemperie o per qualsiasi altra causa;
  3. 3.    adottare tutte le precauzioni e gli accorgimenti atti ad evitare qualsiasi danneggiamento e/o pericolo e/o limitazione della sicurezza e della corretta fruibilità delle sedi della ferrovia confinanti con i propri fondi, così come previsto dagli artt. 52  e 55 del D.P.R. 753/80;

 

Ordinanza (in formato pdf) 

Estratto del DPR (in formato pdf)

 

 


Data ultima modifica: 13/07/2012