Mobilità sostenibile

L’Amministrazione Comunale di Treviso, al fine di migliorare la sicurezza dei percorsi casa-scuola e di incentivare l’accessibilità alle strutture scolastiche in forma autonoma da parte degli studenti, sta svolgendo, per tutti gli istituti scolastici delle scuole primarie e secondarie, le attività legate ai seguenti progetti:

  • Pedibus per le scuole primarie;
  • Percorsi sicuri casa-scuola per le scuole secondarie di I° grado.

Il servizio Pedibus, rivolto alle scuole primarie, rappresenta un modo sano, sicuro, divertente ed ecologico per andare e tornare da scuola e costituisce di fatto un autobus umano che va a piedi, formato da un gruppo di bambini “passeggeri” che effettuano il percorso casa-scuola insieme, accompagnati da due o più adulti. Questo progetto, che aiuta a rendere la città più vivibile, meno inquinata e pericolosa, rappresenta anche un’occasione per fare esperienze nuove, per socializzare, per sperimentare l’educazione stradale e diventare utenti della strada consapevoli.
–> Vai alla sezione Pedibus dove è possibile visualizzare tutti i percorsi attivi e programmati

Il progetto Percorsi sicuri casa-scuola si pone fondamentalmente lo stesso obiettivo: creare percorsi sicuri negli spostamenti da casa a scuola e da scuola a casa, individuando dei modelli di mobilità alternativi al caotico ed eccessivo utilizzo dell’auto privata e limitando gli effetti nocivi in termini ambientali e di salute nonché di viabilità. L’iniziativa ha ottenuto in passato una risposta particolarmente soddisfacente per alcuni istituti. Il lavoro è stato sviluppato dai docenti, che si sono occupati di coinvolgere gli allievi e i genitori nelle indagini al fine di ottenere un elevato tasso di campionamento e dai tecnici del Comune di Treviso, che hanno curato la parte di elaborazione dei dati delle indagini, di analisi del territorio, di osservazione delle criticità e di proposte progettuali. Grazie a questa fase conoscitiva è stato possibile pianificare e realizzare interventi lungo gli itinerari maggiormente frequentati dai ragazzi, quali percorsi ciclabili, messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali e di alcune intersezioni, eliminazione delle barriere architettoniche e installazione di apposita segnaletica atta a indirizzare l’utente sui percorsi protetti.

Nell’ambito del “Bando di finanziamento per la diffusione di azioni finalizzate al miglioramento della qualità dell’aria nelle aree urbane ed al potenziamento del trasporto pubblico rivolto ai Comuni non rientranti nelle aree metropolitane”, indetto nel 2009, il Comune di Treviso ha richiesto ed ottenuto un coofinanziamento da parte del Ministero dell’Ambiente con il progetto “Istituzione delle figure del Mobility Manager di area e aziendali del Comune di Treviso e delle strutture scolastiche firmatarie del protocollo di intesa per l’attuazione di interventi relativi alla mobilità sostenibile”.


Data ultima modifica: 26/11/2010